L'isola dai mille colori: Nuova Caledonia

Giardini di corallo e foreste pluviali, scogliere a picco sul mare e spiagge di sabbia dorata. La Nuova Caledonia, un arcipelago nel sudovest dell'Oceano Pacifico, è tutto questo e molto di più. 

 Una meraviglia della natura, da scoprire in un tour che si concentra sull’isola di Grande Terre, l’Isola dei Pini e Lifou. Con un’attenzione particolare all’antica cultura dei Kanak, l’etnia autoctona melanesiana. Un viaggio tra spiagge di sabbia bianca, impressionanti grotte e piantagioni di vaniglia. Ma anche lagune patrimonio Unesco, piantagioni di caffè e grandi proprietà con mandrie di bestiame, cowboy e rodei. In un paradiso della biodiversità: delle 3.400 piante esistenti sul pianeta, 2.500 crescono in questa terra. Non manca la visita del famoso Centro culturale Tjibaou, progettato da Renzo Piano. Un complesso di tre villaggi composti da dieci case, realizzato valorizzando l’identità Kanak sia nella forma degli edifici sia nella relazione con il paesaggio.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

nuova caledonia 1

GIORNO 1: DA MILANO A NOUMEA VIA TOKYO


GIORNO 2: ARRIVO A NOUMEA
Al nostro arrivo, trasferimento in bus privato in hotel. La città di Noumea è una vera sorpresa. Un angolo d’Europa nel mezzo dell’Oceano Pacifico.

Le attività legate al mare e alla spiaggia scandiscono i ritmi giornalieri dei suoi 100.000 abitanti e dei numerosi ospiti durante tutto l’arco dell’anno. E durante la notte, il lungo mare si anima con ristoranti, locali, musica e danze. Noumea è il centro amministrativo del paese e la sede di importanti attrazioni turistiche e culturali.

GIORNO 3: ESCURSIONE ISOLA DI AMEDEE
Intera giornata dedicata alla scoperta dell’Isola di Amedee. Dopo la colazione ci trasferiamo al molo per prendere il ferry che in 45’ ci porterà nell’Isola di Amedee. L'isola di Amedee e le sue acque circostanti hanno un'affascinante varietà di flora e fauna. In effetti, l'abbondanza della vita marina ha spinto il governo locale a designare l'isola di Amedee come una riserva marina speciale dedicata alla gestione, alla conservazione e all'aumento del numero e della varietà di piante e animali marini. Questo risultato è stato raggiunto, vietando la pesca, la raccolta e il disturbo delle creature marine e del loro ambiente. Non sorprende che nel 2009 l'isola di Amedee e la laguna circostante siano state classificate nella prestigiosa lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO!

GIORNO 4: VERSO IL NORD DELLA GRAND TERRE
Dopo la colazione, con il nostro minibus, ci dirigiamo verso il nord dell’Isola lungo la sua costa ovest. E’ principalmente sulla costa Ovest che si sono insediati i pionieri al tempo della colonizzazione. Oggi i loro discendenti portano avanti uno stile di vita rivolto all’allevamento e all’agricoltura in uno spirito da Far West. La strada della costa Ovest è bella, tipica dei grandi spazi di pianura con la laguna sempre all’orizzonte. Il bestiame, le aziende agricole e i villaggi immersi nella savana, scandiscono la traversata da Paita fino all’estremo nord dell’isola. I paesaggi sono caratterizzati da savane erbose disseminate di niaouli (pianta endemica simile all’eucalipto), le montagne formano dei ripidi pendii ricoperti da una densa vegetazione e le spiagge sono circondate da mangrovie e falesie.

Lungo il nostro percorso ci fermeremo a Boulouparis, un grazioso villaggio di poco più di 2.000 abitanti, alle porte della brousse.

Poco prima di arrivare a Moindou, ci fermiamo a visitare il Forte Teremba, costruito nel 1871 dal governatore generale Gaultier de la Richerie e che servì come quartiere generale per i militari francesi durante la rivolta d’Ataï.

Ci dirigiamo verso il territorio di Gouaro Deva che si estende per circa 8.000 ettari e va dalla costa alle montagne. È una delle più grandi foreste secche preservate della Nuova Caledonia ed è un’area protetta. Il resort dove dormiremo ha una situazione geografica unica nel Paese, poiché si trova nel cuore di questo territorio e di fronte alla laguna blu turchese e alla barriera corallina.

Cena libera e pernottamento in resort.

nuova caledonia 2

GIORNO 5: BOURAIL
Dopo la colazione, comincia la nostra scoperta delle meraviglie naturali che dei dintorni di Bourail.
Tra le meraviglie naturali attorno a Bourail, vedremo la spiaggia della Roche Percée e la sua famosa ‘Bonhomme’, una roccia scolpita dall’erosione a forma di testa d’uomo. Il sentiero delle Tre Baie comincia da questa spiaggia e si snoda lungo la costa fino alla Baia delle Tartarughe e alla Baia degli Amanti.

Pranzo libero.

Resto della giornata a disposizione per godere questo luogo meraviglioso.

Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 6: VERSO LA COSTA EST
Lasciamo la costa ovest dell’isola e l’attraversiamo percorrendo la strada conosciuta con il nome di “Koné-Tiwaka” che ci conduce, attraverso paesaggi spettacolari nella costa est.

a nostra destinazione finale è il villaggio di Hienghène, una delle aree più popolari della Nuova Caledonia. Le sue famose scogliere di granito nero sono state erose in forme sorprendenti come la famosa “Chioccia “ e la “Sfinge”.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio escursione in barca per ammirare le splendide formazioni rocciose che si ergono dal mare.

Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 7: SCENDIAMO A SUD LUNGO LA COSTA EST
Dopo aver ammirato ancora una volta le superbe formazioni rocciose dal punto panoramico, ci dirigiamo verso sud per arrivare a Poindimié.
Il paesaggio circostante è lussureggiante e il mare offre delle belle possibilità di immersione o snorkeling.

Pranzo libero.

Resto della giornata dedicata al relax o a passeggiate.

Cena e pernottamento in hotel.

GIORNO 8: CULTURA KANAK
Oggi, con la nostra guida locale Alain, ci dedicheremo alla scoperta della cultura Kanak, visitando una tribù locale e cercando di imparare qualcosa di più su ‘la coutume’ (rituale tradizionale di benvenuto).
È consuetudine quando si arriva presso una tribù offrire un dono al capo o al vice capo. In cambio, saremo accolti calorosamente e invitati a condividere momenti di ospitalità. Scopriremo il loro stile di vita, le loro sculture, le loro coltivazioni… Al termine della visita gusteremo il Bougna (la parola “bougna” deriva dalla parola drehu “puhnya” che significa “involto”, “pacco”. Contiene spesso taro, igname, patate dolci, banane e o pezzi di pollo o di pesce. Il contenuto è avvolto in foglie di banana e poi è sotterrato in un forno interrato, sopra il quale sopra poste delle pietre arroventate. Dopo circa due di cottura, si pare l’involto e il contenuto può essere mangiato).

nuova caledonia 3

Dopo il pranzo, partenza per Noumea.

Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 9: VERSO SUD
Oggi andremo a scoprire il Grande Sud, territorio totalmente atipico nel pacifico. Qui la terra si infiamma di rosso. L’ecosistema vegetale ci contempla dall’alto dei suoi milioni di anni e il rosso della terra contrasta con le sfumature blu della laguna. Questa regione offre meravigliosi paesaggi da non perdere: le Cascate de la Madeleine che si trovano all’interno della riserva speciale della flora e delle cascate della Madeleine.

Pranzo a pic nic presso le cascate Madeliene.

Al termine delle nostre visite, rientro a Noumea. Cena libera e pernottamento in hotel

DAL GIORNO 10 AL GIORNO 12: ISOLA DEI PINI
Dopo la colazione, trasferimento all’aeroporto per i voli domestici di Magenta che si trova proprio in città. Dopo 30 minuti di volo, arriviamo all’Isola dei Pini e ci trasferiamo in hotel. Tre giornate dedicate alla scoperta di quest’isola che il capitano Cook battezzò Isola dei Pini. A forma di conchiglia, è lunga 18 km. e larga 14 km. Le sue spiagge sono tra le più belle del mondo e la sua laguna è Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

DAL GIORNO 13 AL GIORNO 14: VOLO PER L'ISOLA DI LIFOU
Trasferimento all’aeroporto e volo per l’isola di Lifou via Noumea. Lifou che i suoi abitanti continuano a chiamare “Drehu” è l’isola più estesa dell’arcipelago. È suddivisa in tre grandi chefferies (domini): Loessi, Wetr e Gaïtch. I suoi contorni evocano la forma di un animale favoloso con la bocca spalancata sulla Baia di Santal.

Pranzi liberi, cene e pernottamenti in hotel.

GIORNO 15 TJIBAOU
Colazione in hotel. Giornata dedicata alla scoperta della città, con il suo centro, l’acquario e il famoso Centro Culturale Tjibaou. Dedicato a Jean-Marie Tjibaou che morì nel 1989, mentre conduceva la battaglia per l’indipendenza del suo paese dalla Francia, è dedicato alle origini culturali e alla ricerca d’identità della popolazione nativa Kanak della Nuova Caledonia e del Pacifico del Sud.

GIORNO 16: NOUMEA
Un’altra giornata a Noumea, in tutta libertà che può essere dedicata al relax, allo shopping o a altre visite della città.

Pranzo libero. cena al ristorante Hippocampe dell’Hotel Meridien.

Dopo la cena, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il volo per l’Italia. Pernottamento a bordo.

Camere a disposizione fino al trasferimento in aeroporto.

GIORNO 17: RIENTRO IN ITALIA

NATIONAL GEOGRAPHIC DIFFERENCE

  • Unico operatore italiano a proporre un tour di gruppo in questa destinazione
  • Il tour include il meglio della Grande Terre senza dimenticare l’Isola dei Pini e Lifou

Contattaci per ulteriori informazioni

Puoi chiedere un preventivo sulle nostre offerte contattandoci ai seguenti recapiti:

  • 06 97277054
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orario di apertura

Lun - Ven: 9.30 - 13.30 | 15.30 - 19.30
Sab: 9.30 - 13.30
Domenica riposo

Vieni a trovarci


Tour e viaggi di gruppo

Villaggi

Crociere

Benessere

Viaggi nel mondo

Fai il tuo preventivo

Agenzia di Viaggi

P.IVA/C.FIS: 12836461009 C.C.I.A.A. 9455207
Via Mario Menghini, 32 - 00179 Roma
metro Colli Albani
Tel: 06 97276290 - Fax: 06 97277054
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Agenzia selezionata

Newsletter


Musa Studio